Storia delle tagliatelle

Ciao a tutti!! Oggi parleremo delle tagliatelle, un piatto tipico di Bologna, ma famoso in Italia e amato dalla maggior parte delle persone. La loro forma fa prendere alle tagliatelle la nomina di “pasta lunga.

Il termine “tagliatella” deriva da “tagliare” in quanto vengono, appunto, tagliate dalla sfoglia (spesso arrotolata, ma a volte anche intera).

Su come siano nate le tagliatelle, non c’è niente di scritto, però troviamo una storia simpatica raccontata da Augusto Majani nel 1487. La protagonista è Lucrezia Borgia, una nobildonna, che si trovava a Bologna per sposare il duca Alfonso D’Este e quindi Giovanni II Bentivoglio, signore della città, chiese al cuoco Zefirano di preparare una cena per un’occasione importante. Quest’ultimo, pensando ai lunghi capelli biondi di Lucrezia Borgia, creò le tagliatelle, che presentò insieme agli altri cibi al banchetto.

La ricetta originale delle tagliatelle è stata depositata nel 1972 alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bologna. Nella Camera di Commercio, invece, si può trovare un campione in oro della tagliatella.

I commenti sono chiusi