CAMPOFILONE CON BRUNOISE DI PETTO D’ANATRA ALLA “SAPA”

400 gr. di “Campofilone “ D’Andrea
Un petto di anatra
1 dl di sapa
Due cucchiai di Olio e.v.
50 gr Pecorino grattugiato
50 gr. noci tritate finemente
200 cc di brodo (Anche vegetale)

In una padella anti aderente mettere a cuocere a secco dal lato della pelle i petto di anatra.
Nel grasso generato fate rosolare bene il petto dai due lati ,bagnare con un poco di brodo, abbassare la fiamma e far cuocere.
Una volta asciugato il brodo mettete in padella la “Sapa “e fate rosolare ancora fino a far caramellare il petto.
Tagliatelo quindi a listarelle sottilissime o a dadolata minuta (Brunoise) compresa la pelle che dovrebbe ora aver preso un colore bruno ed una consistenza quasi croccante.
Rimettete in padella con l’olio e salate q.b. la brunoise ,unite i “Campofilone “ lessati in acqua abbondantissima salata.
Aggiungete il rimanente brodo per mantenere la pasta morbida e scivolosa servire cospargendo do pecorino e noci grattugiate.

I commenti sono chiusi